Passa ai contenuti principali

La nostra storia


La possessione sparano capelli del 1857 si estende su un accorpamento unico di 16 ettari di vigneto nella parte sud orientale dell’oltrepo’ pavese, terra di dolci colline, territorio vocato per la vitivinicoltura.
Al centro di questa possessione il caseggiato antico con cantine e attrezzature agricole, un tempo di proprieta’ del conte sparano capelli.

La famiglia maggi lo conduce da quattro generazioni con amore e passione per la produzione di vini naturali vivi,  che profumano di mosto con aromi originaliche evolvono nel tempo.

In campagna la cura del vigneto e’ naturale per lo sfalcio dell’erba, la spollonatura, la potatura e la vendemmia manuali, in base alle fasi lunari. 
Si impiegano solo zolfo e rame in minime quantita’; il concime e’ naturale secco o derivante dallo stallatico lasciato dalle pecore al pascolo nel periodo invernale.In cantina il vino prodotto e’ naturale senza l’uso di additivi, si ossigena durante la fermentazione, i rimontaggi e i travasi per coadiuvare il lavoro dei lieviti, la solforosa viene aggiunta al minimo e poi si riduce spontaneamente.
La croatina della cima della nostra collina viene pigiata in purezza per ottenere un rosso valoroso denominato sSan Pe’.

La barbera e’ ottenuta da vigneti del ‘68, la croatina e’ un ottimo rosso da pasto, la notte di san lorenzo e’ un vino stellato, la do’minga e’ un amabile vivace, il pinot nero e’ un rosso gentile, il rosato del desiderio e’ un chiaretto gradevole e corposo, le due malvasia swing e dolce swing sono aromatiche, il riesling italico e’ un bianco secco suadente.

Infine il montecalo’ storico e’ prodotto da vigne ultra centenarie totalmente lavorate a mano.

“Chi beve buon vino campa cent’anni come le nostre vigne che ne hanno 115!”

L’imbottigliamento segue le fasi lunari, i tagli dei vini vengono eseguiti prima della luna di pasqua dopo la quale si possono degustare e acquistare i nuovi nelle bottiglie da 0,75 litri o sfuso.